Progetto "Conciliazione vita-lavoro"
Il Comune di Lagosanto, con propria delibera num. 51 del 09-04-2018, ha aderito al "Progetto per la conciliazione vita-lavoro", promosso dalla Regione Emilia-Romagna e finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare i servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni delle Scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.
 
Destinatari
 
Famiglie (anche affidatarie e nuclei monogenitoriali) con bambine/i e ragazze/i nella fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2005 al 2015) che abbiano i seguenti requisiti:
- siano residenti nel Comune di Lagosanto o in uno dei Comuni dell'ambito distrettuale, distretto sud est (Comuni di Portomaggiore, Comacchio, Codigoro, Lagostanto, Mesola, Fiscaglia, Massafiscaglia, Ostellato, Goro)
- in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;
- con un valore ISEE non superiore ai euro 28.000,00;
- che scelgano di iscriversi ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell'elenco dei Soggetti gestori di un Centro Estivo del Distretto Sud-Est che ha aderito al sopra citato "Progetto per la conciliazione vita-lavoro" (allegato 1);
 
Valore del contributo
 
Il contributo alla singola famiglia per bambino potrà essere pari ad un valore massimo di 70,00 euro a settimana e per un massimo di tre settimane di partecipazione ai centri estivi che hanno aderito al progetto. Il contributo può essere richiesto anche per l'iscrizione ai servizi estivi organizzati dai Comuni del Distretto e, nel caso venga concesso, sarà calcolata la retta da pagare, sottraendo il contributo concesso.
 
Presentazione delle domande per il contributo
 
Le domande possono essere presentate utilizzando l'apposito modulo (allegato 2) dal 16.05.2018 2018 fino al 31 maggio 2018 con le modalità previste dall'avviso pubblico.
 
Procedura per l'ammissione al contributo
 
A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata una graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come possibili beneficiari del contributo, fino ad esaurimento del budget distrettuale disponibile.
 
La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, dal valore più basso al più alto, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore.
 
Normativa di riferimento
 
- Delibera di Giunta Regionale num. 247/2018 - Direttiva
- Delibera di Giunta Regionale num. 276/2018 - Approvazione progetto conciliazione.
 
Scarica gli allegati riportati a fondo pagina
 
Per informazioni è possibile rivolgersi a:
Dott.ssa Alessandra Callegari - Servizio Pubblica Istruzione
tel. 0533.909528
 
oppure rivolgersi alla Responsabile del Settore I°
 
Dott.ssa Daniela Chiodi
tel. 0533.909519
 
 
Valid XHTML 1.0 Strict  Explanation of Level Double-A Conformance