Ufficio Protocollo ed Ufficio Notifiche
sede: P.zza I Maggio 1, Lagosanto
responsabile:  Daniela Chiodi

referente: Alessandra Callegari
tel. 0533.909528/20
email: alessandra.callegari@comune.lagosanto.fe.it

ufficio notifiche: Fabrizio Schiavoni
tel: 0533/909511
e-mail: protocollo @ comune.lagosanto.fe.it
PEC (Posta Elettronica Certificata): comune.lagosanto @ cert.comune.lagosanto.fe.it


UFFICIO PROTOCOLLO
 
L'Ufficio Protocollo è l'Ufficio di registrazione di tutti i documenti in arrivo al Comune, o di partenza o emessi dal Comune.
Tutte le istanze dei cittadini vengono protocollate, viene cioè assegnato un numero di registrazione nella data di presentazione della stessa. Al momento della presentazione il personale addetto controlla che siano firmate dall'interessato e che siano, a seconda dei casi, regolari con l'imposta di bollo; viene inoltre comunicato verbalmente l'Ufficio interessato all'evasione della pratica e rilasciata ricevuta di presentazione (anche mediante apposizione sulla copia del cittadino del timbro/datario dell'Ufficio Protocollo).
L'Ufficio Protocollo può dare informazioni sull'iter burocratico già effettuato dalla pratica e comunicare l'ultimo ufficio che l'ha in carico.
L'Ufficio Protocollo, infine, mette a disposizione per la visione la G.U. ed i B.U.R. relativi all'anno precedente a quello corrente con la sola richiesta verbale diretta al personale dell'Ufficio.
 
 
NOTIFICAZIONE DI ATTI DI AMMINISTRAZIONI ED ENTI
 
L'Ufficio notifica sia atti del Comune che di altri Enti. La richiesta di notifica da parte di altri Enti è rivolta al Sindaco e riguarda gli atti da notificare nel Comune di Lagosanto.
Se il destinatario non viene reperito, l'atto è depositato presso la Casa Comunale, e gliene viene dato avviso tramite raccomandata A.R. spedita dal Messo stesso.
Il cittadino può ritirare presso la Casa Comunale, negli orari di apertura al pubblico, copia di atti del Comune dell'Autorità Giudiziaria, dei quali non è stato possibile effettuare la notifica, per assenza temporanea o irreperibilità del destinatario. Il ritiro dell'atto può essere effettuato presentando l'avviso di notifica dall'interessato o da un famigliare maggiorenne.
E' previsto un corrispettivo al Comune per ciascun atto notificato.
Requisiti che deve avere il ricevente dell'atto: il ricevente deve essere intestatario dell'atto o familiare convivente con esso.
 
 
Valid XHTML 1.0 Strict  Explanation of Level Double-A Conformance